Stampa

CRED 2013/14

on .

TUTTI INSIEME PER L'INTEGRAZIONE

Anno dopo anno continua il nostro impegno per una scuola aperta a tutti, capace di accogliere e sostenere chi è costretto ad affrontare problemi legati a forme di disabilità e diffi coltà dell’apprendimento.

Tuttinsieme - curato dal Cred Ausilioteca dell’Assessorato all’Educazione del Comune di Firenze - continua il suo lavoro offrendo per l’anno scolastico 2013-2014 una ricca proposta di laboratori che rappresentano una possibilità, riteniamo preziosa, di percorsi formativi scolastici di inclusione e di pari opportunità per tutti gli alunni e le alunne all’interno del gruppo classe, qualunque sia la loro tipologia di disabilità.

Il Cred Ausilioteca, ha una lunga storia costruita al servizio della realtà scolastica fiorentina, dalla scuola dell’infanzia alla secondaria di primo grado: è presente infatti dalla fine degli anni novanta con una molteplicità di attività, di strumenti, materiali e ausili mirati a sostenere e promuovere concretamente l’integrazione di chi si trova in situazione di disabilità o di svantaggio.

L’attenta valutazione a cui abbiamo sottoposto, negli ultimi anni, i laboratori di Tuttinsieme, attraverso un monitoraggio articolato che ha visto coinvolto il personale insegnante, gli operatori messi a disposizione dai soggetti attuatori e il personale del Cred Ausilioteca, ci ha portato a risultati molto apprezzati dal corpo insegnante.

Troverete quest’anno una proposta molto più ricca rispetto a quelle del passato: 61 sono i laboratori che proponiamo e 10 sono i nuovi soggetti attuatori che si aggiungono al nucleo di collaboratori consolidato che rappresenta l’ossatura di Tuttinsieme.

Abbiamo voluto proseguire sulla via dell’innovazione e aprire ad altre realtà impegnate nel nostro territorio sui temi della disabilità. Viene inoltre confermata la suddivisione dei laboratori in macroaree tematiche che hanno facilitato la scelta delle proposte da parte del personale insegnante.

Vuole essere un segnale importante del nostro impegno, nonostante le difficoltà che perdurano in questo periodo per gli Enti locali, nella convinzione che è necessario mantenere la capacità di rispondere alle esigenze e ai bisogni di quegli alunni e studenti sicuramente svantaggiati e che vivono quotidianamente situazioni di disagio.

Buon lavoro

Cristina Giachi
Assessora all’Educazione