Stampa

II C - L'ANELLO DI LUISA

on .

Le famiglie di alto rango erano solite avere possedimenti in città e ville in campagna. Non faceva eccezione a Firenze la famiglia Strozzi che, oltre al suo straordinario palazzo cittadino, aveva una bella villa immersa nel verde – il cosiddetto boschetto – realizzata nel Cinquecento per volontà di Giovan Battista di Lorenzo Strozzi, il padre della bimba del nostro racconto.

La protagonista della storia è la piccola Luisa Strozzi, che ha perso il suo anello e che sollecita i personaggi che abitano nel Parco ad aiutarla nel ritrovamento. Il Sasso Parlante, l’Urna degli Strozzi, il Ponte a Strisce, le Scuderie con il cavallo Fulmine, la Statua egizia interagiranno così con i bambini permettendo loro di porre attenzione in forma immediata e spontanea alle caratteristiche storiche e naturalistiche del luogo.